Sedicesimo GP dei diciotto previsti che si è disputato sul tracciato artificiale di Assen, in Olanda. Ci sono volute 25.000 tonnellate di sabbia per realizzare il circuito che ha visto ancora una volta i piloti Athena GET protagonisti delle due classi. Nella MX2, il ritorno alle gare di Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) ha fatto segnare l’ennesima vittoria dell’olandese: la tredicesima affermazione su tredici GP disputati in sella alla sua KTM 250 SXF supportata da Athena GET. Gradita sorpresa invece, il terzo posto assoluto di Jorge Prado (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena GET. Il quindicenne spagnolo si è aggiudicato la pole position del sabato e dopo il dodicesimo posto di gara1 è riuscito a chiudere la seconda manche al secondo posto che gli ha permesso di salire per la prima volta in carriera sul podio iridato; terzo assoluto. Nella MXGP, vittoria sfiorata per Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) in sella della KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Il siciliano, dopo aver conquistato la sua quarta pole position della stagione in corso, ha chiuso la prima manche al quarto posto prima di vincere a mani basse la seconda prova che gli ha consegnato il secondo posto assoluto di GP. Alle sue spalle si è classificato il compagno di squadra Glen Coldenhoff (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui in sella della KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Quinto assoluto Jeremy Van Horebeek (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA