Il mondiale motocross è partito sotto le luci artificiali del Qatar. Jeffrey Herlings torna alle gare e alla vittoria in MX2. Clement Desalle conquista la seconda posizione nella MXGP.

Primo round del campionato del mondo motocross 2015 andato in archivio sotto i riflettori di Losail, in Qatar, e primi verdetti che mettono in luce i frutti del lavoro invernale di team e piloti. Nella classe MX2 l’atteso ritorno alle competizioni di Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) non ha deluso le aspettative e l’olandese si è portato a casa una doppia vittoria di manche che lo propone come uomo da battere anche per la stagione appena iniziata. Ancora una volta, la sua KTM 250 SXF supportata da Athena non ha deluso e “The Bullet” ha dimostrato il reale potenziale della moto austriaca portandola all’ennesimo successo. A completare il successo di Athena – GET ci hanno pensato Julien Lieber (Yamaha Standing Construct) e Dylan Ferrandis (Kawasaki KRT MX2) che hanno conquistato rispettivamente il secondo e terzo posto nel GP. L’applicazione della centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40 sulle loro moto ha dato ancora i suoi frutti. Nella MXGP, è stato Clement Desalle (Suzuki – Rockstar Energy) a portare sul secondo gradino del podio l’acquisizione dati Athena – GET.  Il campione del mondo in carica, Antonio Cairoli (KTM Red Bull Factory) ha portato a casa il quarto posto assoluto nel primo GP dell’anno e la vittoria nella qualifica del venerdì. La nuova e inedita KTM 350 SXF del plurititolato, come sempre supportata da Athena – Get, ha assecondato al meglio il siciliano che ha iniziato il campionato guardingo e pensando alla lunga stagione che ha davanti. A chiudere la top five della prima gara dell’anno, è arrivato Jeremy Van Horebeek (Yamaha – Rinaldi) che ha chiuso il GP in quinta posizione portando in gara elettronica e acquisizione dati Athena-GET.

Il campionato del mondo motocross si sposta in Thailandia dove, sul tracciato di Nakhonchaisri, domenica prossima si disputerà la seconda prova delle diciassette in programma.