Con il GP di Germania è iniziata la seconda metà della stagione 2015. È stato il “Talkessel” di Teutschenthal a ospitare la gara che ha aperto il “girono di ritorno”. Nella classe regina, la MXGP, anche questa settimana è stato Romain Febvre (Yamaha Factory Racing Yamalube) a conquistare la vittoria assoluta centrando il suo terzo successo consecutivo in sella alla Yamaha 450 factory equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40. Splendida la sua vittoria in gara 1, seguita dal secondo posto nella manche conclusiva. Con i punti conquistati in Germania, Febvre è diventato il nuovo leader della classifica assoluta della MXGP. Sul terzo gradino del podio si è piazzato Kevin Strijbos (Suzuki – Rockstar Energy) che ha portato in gara l’acquisizione dati Athena – GET. Gara da segnare negli annuali del motocross, quella disputata da Antonio Cairoli, (KTM Red Bull Factory) sempre in sella alla sua KTM SX-F 450 supportata da Athena - GET. Il campione in carica, ha gareggiato con il braccio sinistro infortunato riuscendo a chiudere il GP in nona posizione. Memorabile la sua seconda manche quando, fino a metà gara, ha lottato per la posizione di leader dovendo poi inevitabilmente alzare il ritmo a causa dei dolori al braccio. Sesto al termine della manche, TC222 ha ancora una volta dato una lezione morale, e di tecnica a tutti i suoi avversari. Nella MX2, ennesimo colpo di scena con il leader del campionato Jeffrey Herlings (KTM Red Bull Factory) che si è infortunato al primo giro della manche di apertura. L’olandese, in gara con la KTM factory supportata da Athena-GET, è caduto e ha riportato la frattura della clavicola sinistra. Rientrato in patria immediatamente dopo l’infortunio, Jeffrey sarà operato per ridurre la frattura e accorciare i tempi di recupero. Valentin Guillod (Standing Construct Yamaha Yamalube) ha conquistato il terzo gradino del podio.  Anche questa volta, lo svizzero ha sfruttato al meglio la sua Yamaha equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40. Quarto posto per Jordi Tixier (Kawasaki KRT MX2) che ha portato al sua KXF 250, sempre equipaggiata con la centralina GP1 Evo e il sistema di acquisizione dati M40, ad un passo dal podio iridato.
Il campionato del mondo motocross ritornerà in gara fra due settimane in Svezia, a Uddevalla, dove nel week end del 04-05 luglio si disputerà l’undicesimo GP della stagione in corso.