Secondo appuntamento sudamericano per il mondiale motocross che in una settimana si è spostato dall’Argentina al Messico, per il quinto GP di questa stagione che ha visto i protagonisti del campionato del mondo motocross affrontarsi sul circuito ricavato all’interno del parco metropolitano della città di Leon, nello stato di Guanajuato. In un week end caratterizzato dal clima caldo umido, i piloti della MX2 hanno dovuto fare i conti con uno stratosferico Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) che in sella alla KTM 250 SXF supportata da Athena GET ha portato a quota 52 le vittorie nei GP e 102, le affermazioni di manche. Herlings guida la classifica di campionato a punteggio pieno. Al quarto posto assulto nel GP si è piazzato Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui a bordo della sua fida KTM 250 SXF supportata da Athena GET. Jonass ha preceduto Aleksandr Tonkov (Wilvo Standing Construct Yamaha Yamalube) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA.  Nella categoria reginadel fuoristrada mondiale, Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) ha vinto la prima manche portando in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. In gara 2, il francese si è piazzato al secondo posto facendo segnare lo stesso punteggio del vincitore. Non ha potuto calcare il gradino più alto del podio solo per la discriminante della seconda posizione ottenuta nella manche conclusiva. Febvre ha comunque confermato la sua tabella rossa di leader e rimane in testa alla classifica di campionato.  Giornata non molto positiva per Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) in gara con la KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Il siciliano non è riuscito a “entrare in gara” e ha sofferto due partenze non ottimali che lo hanno costretto alla difficile rimonta su un tracciato dove i sorpassi non sono risultati agevoli per nessuno. Cairoli ha chiuso il GP in sesta posizione e attualmente, occupa il terzo posto nella classifica di campionato. Ottima performance per Valentin Guillod (Kemea Yamaha Yamalube) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Lo svizzero ha ottenuto la sua migliore prestazione in MXGP di questa stagione con il settimo posto assoluto nella classifica finale di GP.Prossima gara, Round #06: Kegums 01 Maggio GP di Lettonia.