Ottavo GP della stagione in corso, che si è svolto sul fondo compatto del circuito “Il Ciclamino” di Pietramurata. Il terreno del tracciato Trentino è stato allentato dalle piogge cadute nei giorni precedenti la gara e i piloti si sono trovati ad affrontare un tracciato difficile e selettivo. Al termine della gara, Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) ha conquistato la settantaseiesima vittoria della sua carriera, in sella alla KTM 450 SXF supportata da Athena GET. Grande affermazione del siciliano in gara 1, che non ha lasciato spazio ai suoi avversari conquistando il comando dalla prima curva, fino a tagliare il traguardo in prima posizione. In gara2 invece, TC222 si è “accontentato” del secondo posto dopo aver condotto la manche per oltre metà tempo. Tony, verso fine gara, ha preferito alzare il suo ritmo per non compromettere il risultato assoluto dato che le sue condizioni fisiche non sono ancora al 100%. Al secondo posto assoluto si è classificato Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha portato in gara la sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Per il francese, ottima prestazione in gara 2 quando è stato capace di tallonare Cairoli fino al sorpasso che gli ha consentito la sua sesta vittoria di manche di questo 2016. Nella MX2 “solita” vittoria di Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing) che ha portato la sua KTM 250 SXF supportata da Athena GET all’ottava affermazione su otto GP disputati. Questa volta però, “The Bullett” ha lasciato la vittoria della prima manche nelle mani di un suo avversario, compromettendo di fatto, la “perfect season” delle vittorie di manche. Al momento JH84 è ancora l’unico vincitore di GP della categoria riservata i piloti “under 23”. Sul terzo gradino del podio è salito il compagno di squadra di Herlings, Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) che ha gareggiato in sella alla sua KTM 250 SXF supportata da Athena GET.  Quinta posizione nella classifica di giornata per Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) a bordo della Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA.