Nel fango brasiliano dominano le Kawasaki. Vittoria schiacciante in MX2 per Searle

PRESS ATHENA, 20 MAG 2012
Il bellissimo impianto di Beto Carrero è stato teatro della quinta prova del mondiale Motocross. Purtroppo, causa il grosso acquazzone di domenica mattina, la pista era davvero fangosa, quasi ai limiti della praticabilità.


Start MX1 - Archer R. photo

Nella classe MX1 vittoria per il francese Christophe Pourcel su Kawasaki (primo posto per lui in gara 1 e quarto in gara 2) mentre secondo si è piazzato il nostro David Philippaerts (Yamaha-GET) grazie ad una prestazione di altissimo livello (2° e 6° posto per lui) che conferma il suo ottimo stato di forma. Terzo posto nel GP per Kevin Strijbos (KTM).


David Philippaerts, Yamaha Factory team - S. Taglioni photo

Clement Desalle è stato protagonista di una scivolata in gara 1 (chiusa al 13° posto), ma si è prontamente ripreso in gara 2, chiusa al secondo posto (7° posto totale).
Tony Cairoli (KTM ATHENA-GET) è stato protagonista di una serie di cadute, tra cui quella alla partenza della seconda manche, che non gli hanno permesso di fare meglio del 8° posto finale.


MX2 Podium - kawasaki-racingteam.eu photo

Nella MX2 weekend sensazionale per GET, con il podio monopolizzato da 3 dei suoi piloti. In particolare, suntuosa prova di forza per Tommy Searle (Kawasaki GET) che con una splendida doppietta accorcia la distanza in classifica generale da Herlings (non a suo agio sul terreno molle tanto da non riuscire a fare meglio del 7° posto).


Jeffrey Herlings, KTM Red Bull Factory team - Archer R. photo

Secondo il rientrante Christophe Charlier (Yamaha GET) che sta recuperando dall’infortunio patito ad inizio stagione e che dirà sicuramente la sua in chiave campionato.
Il gradino più basso del podio l’ha occupato Josè Butron (KTM GET), assoluta sorpresa del GP, in crescita continua da inizio anno e che finalmente e meritatamente davanti a Van Horebeek (KTM ATHENA-GET) e Roelants (Kawasaki GET).
Nono Alex Lupino (Husvarna GET) che si è ben comportato su una pista davvero difficile da affrontare.


Tommy Searle, Kawasaki Monster Floride team - kawasaki-racingteam.eu photo

Ora ci sarà una settimana di stop, che permetterà alle squadre di rientrare in Europa e di prepararsi al prossimo appuntamento, fissato per il 3 Giugno a Saint Jean d'Angely (Francia).